Piergiorgio Giacché (Perugia, 1946) è un antropologo, scrittore e saggista italiano. Come ricercatore si è occupato di varie problematiche socio-culturali quali condizione giovanile, devianza, comunicazione di massa, solitudine abitativa, politica culturale. È stato docente di Antropologia del teatro e dello spettacolo presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Perugia, interessandosi al “teatro di gruppo” e allo “spettatore teatrale”. Attualmente è docente di “Etnologia Europea:patrimonio culturale immateriale” presso la Scuola di Specializzazione in Beni demo-etno-antropologici delle università di Perugia, Firenze, Siena e Torino. È stato redattore di “Ombre rosse”, “Linea d’ombra”, “La terra vista dalla luna” e “Lo straniero”, riviste fondate e dirette da Goffredo Fofi. Per espressa volontà di Carmelo Bene, tramite pubblico testamento, Giacché è stato, dal 2002 al 2005, primo presidente della fondazione “L’Immemoriale di Carmelo Bene”. Curatore di varie edizioni degli scritti di Aldo Capitini, è autore di diversi saggi sulla politica culturale e sulla cultura teatrale pubblicati su numerose riviste specializzate. Attualmente fa parte del comitato scientifico della rivista “L’Ethnographie” edita dal Laboratoire dl’Ethoscénologie della “Maison de Sciences de l’Homme – Paris Nord! ed è collaboratore della rivista mensile “Gli Asini”.