Artista poliedrico, scrittore e poeta, filosofo, umorista, performer, cantautore e artista di strada. Durante gli anni che vanno dal 2007 al 2015 intraprende un viaggio con la bicicletta che lo porta in gran parte del mondo. Comincia a studiare e vivere accanto a maestri e sciamani del posto, dai quali riceve iniziazioni sciamaniche e attivazioni al mondo vibrazionale e terapeutico (In Argentina viene battezzato come “Gio Evan” da un Hopi). Grazie a queste esperienze non riesce più a fare a meno dell’arte. Si avvicina al surrealismo, al nonsense, al gioco sacro, alla parola-terapia e al lavoro sull’anima tramite le potenze dell’arte. Nel 2017 esce il libro Capita a volte che ti penso sempre, per Fabbri e segue un lungo tour in tutta Italia e il primo singolo Posti che entra subito in diverse playlist su Spotify. Nel 2018 pubblica Biglietto di solo ritorno, il doppio album di esordio edito da MArteLabel e Giallo Ocra, seguito dal lancio in radio del singolo A piedi il mondo che registra più di un milione di ascolti su Spotify.