Francesca Montesperelli è nata a Perugia e ha fatto a Perugia tutti i suoi studi. Negli anni in cui ha frequentato il Liceo Classico “Annibale Mariotti”, è stata compagna di classe di Severino Cesari. Oggi è docente di Letteratura Inglese nel Dipartimento di Lettere dell’Ateneo perugino, dove si occupa prevalentemente di letteratura romantica, vittoriana e novecentesca, anche in prospettiva comparatistica, dei rapporti fra scienza e letteratura, e della letteratura di viaggio. Della produzione più recente fanno parte “Paesaggi della melanconia nell’immaginario romantico” (in A. Volpone ed., La felicità di essere tristi. Saggi sulla melanconia, Perugia, Aguaplano, 2017) e “La biblioteca di Prospero” (Strumenti Critici, a. XXXII, n. 3, 2017).