Fortunato Cerlino si diploma nel 1991 all’Accademia d’arte drammatica della Calabria diretta da Alvaro Piccardi e Luciano Lucignani. Negli anni ’90 sono innumerevoli i viaggi all’estero per studi e seminari di improvvisazione e impostazione vocale e del linguaggio del corpo. Nel 2006, presso il Centro Teatrale Santa Cristina, partecipa alla Scuola di perfezionamento diretta da Luca Ronconi. Nutrito il suo curriculum teatrale: tra i suoi tanti lavori si ricordano nel 2007 la trasposizione di Fahrenheit 451 di Ray Bradbury con la regia di Luca Ronconi e nel 2011 Se non ci sono altre domande con la regia di Paolo Virzì al Teatro Eliseo di Roma. Dal 1990 inizia anche a scrivere per il teatro e a curare la regia di numerosi spettacoli, tra cui Potevo far fuori la Merkel… e Edipo a Terzigno. Per quanto riguarda la televisione nel 2014 viene scelto per il ruolo di don Pietro Savastano nella serie Gomorra, serie evento di Sky. Al cinema, nel 2015 prende parte a Inferno, regia di Ron Howard.