I linguaggi dell’editoria a Umbrialibri 2019. Tre workshop formativi tra illustrazione, traduzione ed editing 

Traduzione letteraria, scrittura e illustrazione. La 25^ edizione di Umbrialibri, la rassegna editoriale promossa dalla Regione Umbria in programma dal 4 al 6 ottobre a Perugia, ospiterà anche quest’anno uno spazio formativo riservato ai diversi linguaggi dell’editoria e della narrazione con tre workshop specifici.
Il primo, Sulla strada della traduzione. Laboratori e seminari, a cura della Scuola del libro di Roma – ideata da Marco Cassini, già fondatore di minimum fax e delle edizioni SUR – settepiani e MenteGlocale, si terrà a Perugia da giovedì 3 a sabato 5 ottobre e sarà incentrato sulla traduzione letteraria. Tre giornate intense con lezioni frontali, laboratori e seminari con l’obiettivo di fornire ai partecipanti una conoscenza variegata intorno al mondo editoriale legato alla traduzione letteraria in lingua italiana. I partecipanti incontreranno Fabio Pedone (traduttore, insieme a Enrico Terrinoni, del Finnegans Wake di James Joyce), Martina Testa (traduttrice, fra gli altri, di David Foster Wallace, Cormac McCarthy, Kurt Vonnegut), Giulia Zavagna (che tra gli altri ha tradotto anche Julio Cortázar), Damiano Abeni (traduttore di poesia americana, tra cui anche quella di Lawrence Ferlinghetti), Vittoria Martinetto (docente di lingua e letterature ispano-americane all’Università di Torino e traduttrice, tra gli altri, di António Lobo Antunes), Simone Barillari (curatore e traduttore di opere di Conrad, Stevenson, Hemingway, London) e lo scrittore e traduttore Tommaso Pincio (tra gli altri ha tradotto Il grande Gatsby e romanzi di Philip K. Dick).
L’editoria illustrata sarà invece al centro del secondo workshop a cura di settepiani e di MenteGlocale – e con focus sulla progettazione di un magazine indipendente che sia racconto di identità urbane a cura dello studio di comunicazione CoMoDo Comunicare Moltiplica Doveri – Leggo le figure, con la direzione creativa di Antonio Sualzo Vincenti. I laboratori si svolgeranno a Perugia da venerdì 4 a domenica 6 ottobre, con approfondimenti dedicati alla scrittura e ai linguaggi dell’albo illustrato, all’illustrazione e alla progettazione di albi e riviste. Con il fumettista e illustratore Davide Reviati (autore, tra gli altri, di Morti di sonno, per Coconino Press nel 2009), Giovanni Manna (illustratore più volte premiato, che lavora nell’editoria per l’infanzia – per Mondadori, Rizzoli, Salani, Piemme, Fatatrac e molte altre, anche straniere – utilizzando principalmente la tecnica dell’acquarello), l’editrice e scrittrice Giovanna Zoboli (Topipittori), e altri nomi dell’editoria illustrata e della comunicazione. È previsto inoltre un programma culturale con incontri, presentazioni di libri, conferenze e una tavola rotonda sulla comunicazione attraverso le illustrazioni: un confronto sull’utilizzo delle immagini nella comunicazione di un progetto, sul disegnare per rappresentare un concetto, sul “leggere” le figure prima del testo. Per informazioni e iscrizioni: info@settepiani.com. Sempre in occasione di Umbrialibri 2019 tornerà anche il workshop di editing a cura della Associazione Editori Umbri- “Vita da editor, dal manoscritto al libro” in programma da giovedì 3 a domenica 6 ottobre. Per informazioni e iscrizioni:  www.associazioneeditoriumbri.it  – editingumbialibri@gmail.com