A che punto è la notte. Goffredo Fofi a Gubbio per Umbrialibri

Abbiamo ancora la capacità e il coraggio di immaginare e desiderare un futuro fuori dall’universo del consumo e dell’evasione? C’è altro rispetto al Mercato e alle sue logiche? Come orientarsi in un mondo che sembra aver perduto le coordinate per convivere, in una società incattivita, rancorosa, xenofoba e frammentata? Parte da queste domande – sabato 12 ottobre alle 17 alla Biblioteca Comunale Sperelliana di Gubbio – la conversazione con Goffredo Fofi A che punto è la notte, appuntamento extra di Umbrialibri 2019, la 25^ edizione della rassegna editoriale e culturale promossa dalla Regione Umbria fino a domenica 6 ottobre nei suggestivi spazi del Complesso Monumentale di San Pietro, a Perugia. Critico cinematografico, letterario e teatrale, giornalista e saggista, Fofi, è un commentatore appassionato della vita politica e culturale del nostro paese, capace di leggerne le trame sotterranee e gli agganci con gli altri luoghi del mondo. “Il discorso è aperto – scrive Fofi – una volta che ci si sia liberati dalle menzogne e illusioni dell’epoca e riguarda innanzitutto il terreno della scuola e dell’educazione”. L’appuntamento eugubino è promosso dall’Associazione Settimana del Libro, nell’ambito della XXVIII edizione dell’omonima manifestazione che quest’anno prosegue la riflessione sulla contemporaneità.