Pacini, Matteo

Matteo Pacini nasce a Foligno (PG) nel 1980. Consegue, nel 2006, la laurea in Conservazione dei beni culturali presso l’Università di Perugia con una tesi sulla schedatura e il recupero della stazione ferroviaria Principe Pio di Madrid, risultato di un periodo di studio-lavoro condotto in Spagna dal 2004 al 2006. Nel 2008 frequenta il Master in Conservazione, gestione e valorizzazione del patrimonio industriale presso il Dipartimento di Scienze Storiche dell’Università degli Studi di Padova. Dal 2008 al 2011 si occupa della catalogazione dei pasti ci industriali umbri e le sue schede con uiscono nel volume Molini e pastifici (Giunti, Firenze 2011, “Catalogo regionale dei beni culturali dell’Umbria”). Nello stesso anno sviluppa PACMAT Art in Progress, progetto curatoriale di galleria d’arte itinerante selezionato tra i vincitori del “Bando a sostegno di nuove idee Imprenditoriali” promosso dall’Agenzia Umbria Ricerche grazie al Fondo Sociale Europeo. Cura numerose mostre in Italia e all’estero, dividendo l’interesse fra l’arte contemporanea e la storia del territorio. Tra le mostre riguardanti il patrimonio industriale si ricordano: I paesaggi dell’industria, presentata al Milano Photofestival 2012 (Galleria Artespressione Milano, catalogo a cura di Angelo Pietro Desole, introduzione di Elio Grazioli, CRACE, Narni 2012) e Appunti Post Apocalittici, progetto fotogra co di Luca Centola presentato in Svizzera alla rassegna Carona Immagina nel giugno 2017. Vive e lavora tra l’Umbria e Milano.


Sabato 7 ottobre
h. 11.00
San Pietro, Biblioteca
M. Marte, Sala Monografie
Presentazione del libro
L’Agenzia Coltivazioni
Tabacchi di Perugia.
Una scheda di rilevazione
di Matteo Pacini
Intervengono Fernanda
Cecchini, Renato Covino
e l’autore
Il Formichiere