Barbuni, Mara

Nata a Venezia nel 1980, dopo una lunga residenza a Berlino, vive in Svizzera. Ha un dottorato di ricerca in letteratura inglese e si occupa in particolare di scrittura femminile del primo Ottocento e di età vittoriana: è stata relatrice in conferenze dedicate alla presentazione e alla divulgazione degli scritti di Jane Austen, ha pubblicato diversi articoli su riviste letterarie, cura un sito internet dedicato alla scrittrice Anna Letitia Barbauld e la pagina Facebook Leggere Elizabeth Gaskell.
Lavora come insegnante di lingue e traduttrice e ha contribuito a fondare JASIT, la Jane Austen Society of Italy; è l’ideatrice e direttrice della rivista dell’associazione, Due pollici d’avorio.
Tra il 2013 e il 2015 ha tradotto per la casa editrice Jo March Jane Austen: i luoghi e gli amici (guida di viaggio sulle tracce di Jane Austen) di Constance Hill, l’intenso romanzo storico di Elizabeth Gaskell Gli innamorati di Sylvia e l’ultimo romanzo della scrittrice, Mogli e figlie. A marzo 2016 è uscito il suo saggio Elizabeth Gaskell e la casa vittoriana (ediz. flower-ed).


Sabato 7 ottobre
09,30-11,30 La traduzione letteraria dalla lingua inglese con Mara Barbuni
11,30-13,30 La cura del testo: gli errori dei traduttori esordienti e come evitarli con Marco Bucaioni (Edizioni dell’Urogallo)
16,00-18,00 Tradurre un continente. La letteratura latinoamericana in Italia
con Francesco Fava