Portelli, Stefano

Stefano Portelli è antropologo culturale, laureato a Roma e membro di alcuni gruppi di ricerca legati all’Università di Barcellona, tra cui l’Osservatorio di antropologia del conflitto urbano e il Gruppo di ricerca su esclusione e controllo sociale, e fondatore del Gruppo di lavoro Perifèries Urbanes dell’Istituto Catalano di Antropologia.
Ha studiato etnopsichiatria presso il Centre Georges Devereux dell’Università Paris VIII, ed ha frequentato le attività di formazione del Centre für Transregionalen Studien di Berlino. Ha svolto ricerca di terreno sull’impatto sociale delle trasformazioni urbane in alcuni dei quartieri a maggior densità di migranti di Barcellona, ed ha vissuto per alcuni anni in uno dei luoghi d’origine, la città di Larache nel Marocco settentrionale, dove ha imparato le basi dell’arabo marocchino.
Attualmente sta svolgendo un dottorato di ricerca interdisciplinare in Studi Urbani presso la facoltà di Ingegneria dell’Università “La Sapienza”, sul rapporto tra pianificazione e marginalità sociale nelle periferie.


Domenica 24 settembre
h. 18.00
Spazio Zut!
Presentazione del libro
Etnografia di un quartiere di Barcellona
di Stefano Portelli Intervengono Antonio Brizioli e l’autore
Edicola 518